Liceo Scientifico

Il Liceo Scientifico consente di ottenere una solida e completa preparazione teorica, attraverso un metodo rigoroso, che fornisce allo studente le abilità trasversali indispensabili per il proseguimento degli studi universitari e per una successiva specializzazione delle competenze ai fini lavorativi. Nel triennio sono previsti moduli di insegnamento in lingua straniera di una disciplina non linguistica. Il curriculo di studi, pur curando la formazione storico-umanistica, è caratterizzato in senso fortemente scientifico, in vista anche delle modifiche relative al nuovo Esame di Stato:

  • Laboratorio di Matematica-Informatica nei primi tre anni
  • Laboratorio di Matematica-Informatica nei primi tre anni
  • Laboratorio di Fisica e Scienze dal primo fino al quarto anno

 

La metodologia sarà quindi anche improntata ad una modalità laboratoriale, per favorire negli studenti l’attivazione di nuove strategie di apprendimento attraverso l’uso di software, di “ sensate esperienze” e di metodi di insegnamento che favoriscano lo sviluppo di un pensiero critico e riflessivo. Nel primo biennio il monte ore verrà distribuito su 5 giorni settimanali; nei primi mesi al sabato mattina saranno organizzate attività di recupero per far fronte ad eventuali carenze riscontrate ad inizio anno. L’ampliamento dell’offerta formativa consente una personalizzazione del percorso con la possibile scelta tra due approfondimenti facoltativi, attuati nei primi quattro anni:

  • Seconda lingua straniera
  • Informatica (moduli di preparazione alla certificazione informatica nel primo biennio e moduli di programmazione nel secondo biennio)

 

Questo percorso liceale si pone l’obiettivo di stimolare negli studenti la passione e l’interesse verso lo studio e la conoscenza senza perdere di vista il valore della persona nella sua complessità, consapevoli che “l’insegnamento migliore è quello che si realizza…in qualche oasi felice, dove c’è ancora un rapporto individuale tra studenti e insegnanti”.(R.P.Feynman, Sei pezzi facili)

Quadro orario

L’insegnamento migliore è quello che si realizza…in qualche oasi felice, dove c’è ancora un rapporto individuale tra studenti e insegnanti.

- R.P.Feynman, Sei pezzi facili

Skip to content